Biografia


Filippo Simeoni esordì tra i professionisti nel 1995 con la maglia della Carrera Jeans. Dal 2008 al 2009, stagione al termine della quale si è ritirato, ha corso per la Ceramica Flaminia-Bossini Docce. Nel 2008, a Bergamo, trentasettenne, si è laureato campione italiano nella prova in linea.

Altre due vittorie di rilievo sono state le due tappe alla Vuelta a España, una nel 2001 (nell’occasione si fermò a pochi metri dalla linea del traguardo baciando la bicicletta) e una nel 2003.






Un anno dopo, nel 2004, durante la terzultima tappa del Tour de France, provò a portarsi in fuga insieme ad altri sei corridori: Armstrong replicò marcandolo, impedendo ai fuggitivi di andarsene e costringendo di fatto Simeoni a rialzarsi e a rientrare in gruppo.

La Federazione Ciclistica Italiana, tramite il proprio presidente Gian Carlo Ceruti, bollò l’atteggiamento di Armstrong come «del tutto antisportivo», esprimendo al contempo solidarietà verso il ciclista italiano.


Nel 2008, correndo per la Ceramica Flaminia, vinse il campionato italiano in linea. Al termine della stagione successiva mise fine alla sua carriera

Simeoni è testimonial dell’AVIS

Scopri tutte le iniziative promosse dalla nostra associazione, come il Gran Premio Città di Sezze

Scopri tutte le imprese di Filippo Simeoni e della sua associazione

Tutta la storia e le gesta di un grande campione, con foto, dati e curiosità...

La nostra associazione sportiva, con foto, eventi ed info per nuovi associati...